30 Giugno 2017

Sifà quadruplica la flotta e lancia un piano di investimenti e assunzioni

Nata nel 2012, SIFÀ, Società Italiana Flotte Aziendali con sede a Reggio Emilia e direzione commerciale a Milano, offre un'ampia scelta di soluzioni innovative nel settore del Noleggio a Lungo Termine, mantenendo la propria identità tutta italiana in un mercato altamente concorrenziale dominato da grandi aziende di gruppi stranieri.

Nei primi cinque mesi del 2017, il settore del noleggio a lungo termine ha confermato un trend positivo e ormai consolidato che, con una crescita del 15,4% sullo stesso periodo dell’anno precedente, traina l’intero mercato dell’automotive (fonte: Dataforce). In questo contesto, spicca la straordinaria performance di SIFÀ, che ha registrato una crescita del 285% e quadruplicato la propria flotta.

La società conferma gli importanti investimenti previsti per il 2017, tra cui un piano di assunzioni e un ulteriore ampliamento della flotta, fino al raggiungimento di circa 25.000 unità nel 2020. "Si tratta di un obiettivo di crescita puramente interno e per raggiungere questo traguardo intendiamo investire sulla sinergia instaurata con BPER Banca, che vanta una presenza capillare sul territorio nazionale e che, in linea con la nostra attività, aiuta e sostiene le aziende italiane", spiega l’Amministratore Delegato di SIFÀ Paolo Ghinolfi, già Presidente per un biennio di Aniasa, l'associazione dei noleggiatori che fa capo a Confindustria.

Ghinolfi illustra così le ragioni del successo di SIFÀ: Costruiamo insieme al cliente un'offerta innovativa e personalizzata, strutturata sulle sue specifiche esigenze, ponendo particolare attenzione a quei dettagli che possono fare la differenza, come la consegna direttamente a domicilio e l’inserimento in vettura degli ultimi optional disponibili sul mercato.” 

Ogni cliente può infatti contare sulla competenza di un account manager dedicato e sulla professionalità garantita da un network di assistenza estremamente qualificato. Il servizio clienti, attivo 365 giorni all'anno, 24 ore su 24, consente di definire il piano d'azione di volta in volta più efficace e ne monitora l'evoluzione fino al raggiungimento del risultato concordato.