27 Settembre 2017

Auto elettriche: la rivoluzione a portata di mano

Il mercato delle automobili elettriche non arresta la propria espansione, con un tasso medio annuo di crescita su scala globale che tra il 2005 e il 2016 si è assestato per elettrico e ibrido al 94% a livello di stock (oltre 2 milioni di autoveicoli oggi circolanti) e al 72% in termini di nuove immatricolazioni.

I numeri saranno ancora più importanti nel prossimo decennio: secondo uno studio di Alix-Partners, nel 2030 l’ibrido e l’elettrico rappresenteranno il 65% dei nuovi veicoli circolanti. In questo senso i progetti ambiziosi non mancano: ad esempio, entro il 2030 l’India pensa di convertire all’elettrico l’intero mercato automobilistico nazionale (uno dei più importanti del mondo). A livello di elettrificazione dell’intera flotta, oggi i Paesi capofila sono Norvegia, Islanda, Olanda, Austria, Svezia e Svizzera, ma anche la Cina sta compiendo sforzi significativi nei confronti della transizione all'elettrico.

In Italia questo mercato ha ampi margini di sviluppo, anche grazie ai crescenti investimenti effettuati da una pluralità di soggetti, non ultima ENEL, che nel prossimo triennio arriverà a investire fino a 300 milioni di euro per installare tra le 7 e le 11 mila colonnine di ricarica. Inoltre, il prezzo delle auto elettriche è in diminuzione e si prevede che entro il 2025 arriverà ad eguagliare quello dell'auto a combustibili fossili.

Fonti: Repubblica.it-Fuorigiri, Panorama.it, Il Sole 24 Ore.it-Motori 24