E-mobility, sharing, guida autonoma: SIFÀ partecipa ai workshop organizzati da Volvo e L’Economia – Corriere della Sera - Video

Paolo Ghinolfi, Amministratore Delegato di SIFÀ, ha partecipato a un ciclo di tre workshop dedicati alla mobilità del futuro, organizzati da Volvo e L’Economia – Corriere della Sera e moderati da Bip e Sketchin, insieme ad altri manager, accademici ed esperti del settore, per apportare la propria esperienza di pioniere del Noleggio a Lungo Termine in Italia. E-mobility, sharing e guida autonoma sono i tre temi a cui sono stati dedicati gli incontri: i risultati dei 3 workshop sono stati presentati giovedì 8 novembre alla Triennale di Milano.

La sfida dell’e-mobility tra sostenibilità e infrastrutture

“Come accelerare la diffusione della mobilità elettrica?” Questa è la domanda a cui il primo workshop ha tentato di trovare risposte concrete. Tra le criticità emerse rispetto allo sviluppo dell’e-mobility, il momento di ricarica delle auto elettriche, nella fattispecie: la difficoltà di reperire le colonnine; il problema della compatibilità; il tempo che richiede la ricarica della batteria; l’autonomia delle batterie stesse e l’assistenza per eventuali problemi tecnici. Si rileva anche la mancanza di informazioni affidabili e corrette su tutto ciò che riguarda l’e-mobility. Alcune possibili soluzioni individuate:

  • creare un programma di “roaming” di ricarica per standardizzare l’esperienza di ricarica dell’auto, che garantisca compatibilità tra diversi voltaggi di corrente elettrica, bocchettoni, modelli di auto e modalità di pagamento della ricarica;
  • realizzare un programma di condivisione efficace di colonnine “pay per use” con una piattaforma di supporto in grado di mappare virtualmente i punti di ricarica e darne visibilità tramite APP;
  • sviluppare un repository di informazioni condivise, accessibili, certificate e chiare, dove trovare risposte a tutte le domande in ambito e-mobility.

Oltre lo sharing: cambia il rapporto tra utente e automobile

Tra le critiche più diffuse sulla mobilità condivisa figurano: la necessità di dover “dipendere dagli altri”; di non poter pianificare gli spostamenti in base alla propria agenda e l’obbligo di dover restare “sempre connessi” alla APP. Un altro aspetto che agisce da resistenza al cambiamento è la rinuncia al rapporto “familiare” con la propria auto. D’altra parte, sono presenti sentimenti positivi associati allo sharing, come la sostenibilità ambientale, il risparmio economico, la possibilità di socializzare e la sensazione di “anticipare il cambiamento”. Per diffondere la mobilità condivisa risulta quindi fondamentale prevedere diverse offerte di sharing personalizzabili sulle diverse esigenze dei singoli. In quest’ambito, SIFÀ sta sviluppando un progetto relativo al car sharing elettrico attraverso la collaborazione di Partner specializzati, con l’obiettivo di rispondere a qualsiasi esigenza di mobilità condivisa (car sharing) sostenibile, rivolta sia al comparto pubblico, sia al privato, sia al Corporate.

Guida autonoma e città del futuro

Attualmente sussistono dei limiti che frenano la diffusione della guida autonoma: dalla mancanza di infrastrutture sulle strade alla tutela della privacy, dalla difesa sul fronte Cyber Security alle responsabilità legali in caso di incidenti. Per promuovere la diffusione di queste tecnologie, è emersa la necessità di una regolamentazione precisa per l’utilizzo di tali mezzi, insieme a una piattaforma digitale per permettere pianificazione, monitoraggio e gestione integrata dell’offerta di guida autonoma con i mezzi pubblici e le altre forme di mobilità disponibili.

Fonte: www.businessintegrationpartners.com

Team SIFÀ

Team SIFÀ

Seguici su Linkedin

TOPICS

Potrebbe interessarti anche

Paolo Ghinolfi Magazine Motori La7

Le nuove sfide della mobilità sostenibile: l’intervista di Paolo Ghinolfi su La7 Magazine Motori

Leggi tutto

BPER Banca e SIFÀ presentano i risultati della ricerca Nomisma

Osservatorio sulla Mobilità Smart & Sostenibile: BPER Banca e SIFÀ presentano i risultati della ricerca Nomisma

Leggi tutto

Certificazione ISO 9001

SIFÀ punta sulla qualità e ottiene la certificazione ISO 9001:2015

Leggi tutto