Guida al risparmio carburante CO2

Pubblicata la Guida al risparmio di carburanti e alle emissioni di CO2

È online l’edizione 2016 della “Guida al risparmio di carburanti e alle emissioni di CO2” approvata dal Ministero dell’Ambiente e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Previsto da una direttiva europea, il documento spiega come ridurre le emissioni di anidride carbonica e risparmiare sul costo del carburante, fornendo consigli pratici per la gestione delle auto e delle flotte aziendali. Per i Fleet Manager la guida si rivela di supporto nella scelta delle soluzioni di noleggio a lungo termine poiché, per ogni modello commercializzato dal 31 marzo 2016, indica la quantità di CO2 prodotta.
In particolare, il documento analizza i consumi di carburante su percorso urbano, extraurbano e misto, stilando una graduatoria dei modelli a più basso impatto ambientale, suddivisi per tipologia di alimentazione (benzina e gasolio). Altre classifiche specifiche sono riservate ai modelli ibridi e con tecnologia “plug-in”.
Dalla guida emerge anche un dato incoraggiante proveniente dall’Agenzia Europea per l’Ambiente: la media ponderata delle emissioni di CO2 delle auto immatricolate in Italia negli ultimi anni è sensibilmente calata, tanto che l’obiettivo di 130 g/km, prefissato per il 2015 dall’Unione Europea, è stato raggiunto già nel 2011. Si tratta, comunque, di un progresso piuttosto uniforme a livello europeo dovuto alle politiche di riduzione delle emissioni adottate dalle case automobilistiche. Che abbiano deciso di apportare miglioramenti ai sistemi di propulsione tradizionali (benzina e gasolio) o che abbiano puntato sull’ibrido, il risultato è stato una crescita nel numero di modelli a basse emissioni.
Fonte: www.pmi.it

Team SIFÀ

Team SIFÀ

Seguici su Linkedin

Potrebbe interessarti anche

FMA Milano 2019

SIFÀ alla nuova edizione della Fleet Manager Academy di Milano

Leggi tutto

Ricerca auto online

L’influenza dei social network sulla scelta dell’auto

Leggi tutto