Carburanti, al via da ottobre le nuove etichette sui veicoli e sulle pompe

A partire dal 12 ottobre 2018 le nuove etichette carburante dovranno essere apposte, nei Paesi dell'Unione Europea, sui nuovi veicoli e su tutte le pompe delle stazioni di rifornimento e di ricarica, in conformità allo standard definito dalla norma EN 16942, con l’obiettivo di facilitare i driver nella scelta del carburante adatto al proprio veicolo.

Le nuove etichette: come distinguerle?

Per facilitare l’identificazione del carburante è stata scelta una diversa forma di etichette per distinguere le varie tipologie: circolare per la benzina, quadrata per il gasolio, romboidale per i carburanti gassosi. Le diciture E e B indicheranno la presenza di componenti bio rispettivamente nella benzina e nel gasolio, mentre la sigla XTL contraddistinguerà il gasolio sintetico.
Tra i carburanti gassosi figura già l'idrogeno (H2) e in futuro saranno sviluppate grafiche specifiche per le alimentazioni ibride ed elettriche.

Dove verranno collocate le etichette?

Sui veicoli le etichette si troveranno in prossimità del tappo o dello sportello del serbatoio e sul manuale d'uso e manutenzione. Le tipologie di veicoli interessati dalla norma UE sono: ciclomotori, motocicli, tricicli e quadricicli, autovetture, veicoli commerciali leggeri e pesanti, autobus.
Per quanto riguarda la rete distributiva, le etichette compariranno sia sul distributore di carburante sia sulla pistola della pompa di erogazione di benzina, gasolio, gas di petrolio liquefatto (GPL), gas naturale compresso (GNC), gas naturale liquefatto (GNL) e idrogeno (H2).

In quali Paesi entrerà in vigore l’obbligo?

La nuova normativa sarà valida a partire dal 12 ottobre 2018 nei 28 Paesi dell'Unione Europea, oltre a Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Serbia, Macedonia, Svizzera e Turchia.
In più, anche sui nuovi veicoli prodotti nell’UE e destinati al mercato inglese saranno presenti le etichette, indipendentemente dalle decisioni di questo Paese sull'applicazione delle regole dell’Unione Europea dopo la Brexit.

Team SIFÀ

Team SIFÀ

Seguici su Linkedin

TOPICS

Potrebbe interessarti anche

limiti-velocità-autostrada

Tutor autostradali: miti e credenze da sfatare

Leggi tutto

Sifà-Paolo-Ghinolfi-crescita-2018

SIFÀ raggiunge gli obiettivi del 2018: parco veicoli oltre le 10.000 unità e fatturato a 50 milioni

Leggi tutto

Sifà Natale 2018

SIFÀ vi augura Buon Natale e Felice anno nuovo

Leggi tutto