facebook pixel
Laura-Papa test
Laura-Papa test
icona video

La Chief Customer Officer di SIFÀ Laura Papa intervistata su "Dare&Avere" - Video

"Dare&Avere" – il settimanale di Telereggio che approfondisce le notizie e le tematiche relative all’economia, al lavoro e alla finanza – ha intervistato la Chief Customer Officer di SIFÀ Laura Papa che ha offerto una panoramica sul bilancio 2021 dell’Azienda, le aspettative e gli ambiziosi obiettivi da raggiungere entro la fine del 2022, ma anche riflessioni su importanti temi di attualità come le pesanti criticità che condizionano il mercato – segnatamente la crisi dei semiconduttori - e cosa significa essere una donna dirigente in un mondo, come quello dell’automotive, in prevalenza composto da uomini.

Nel video sottostante, riportiamo l’intera intervista di Laura Papa e, a seguire, gli estratti più significativi dell’interessante confronto.

Chi è Laura Papa: profilo e obiettivi della prima dirigente donna nel Team SIFÀ

Laura Papa è parte del Team SIFÀ da un anno. Ricopre il ruolo di Chief Customer Officer e dunque è responsabile di tutta l’operatività del processo di noleggio, dalla richiesta dell’ordine fino alla riconsegna dell’auto passando per tutte le aree di customer service, after sales, logistica e assicurazione. In sintesi, accompagna l’esperienza di noleggio del cliente dall’inizio alla fine.

Laura Papa è stata voluta nel Team dall’AD dell’Azienda, Paolo Ghinolfi, pioniere in Italia da più di vent’anni del settore del Noleggio A Lungo Termine, esattamente dopo la prima uscita del Paese dal periodo pandemico. Paolo Ghinolfi teneva molto ad avere una donna nel Board, una figura “disruptive” rispetto a un gruppo consolidato di uomini, così da poter offrire un punto di vista e un approccio diverso, pragmatico ma comunque orientato all’ascolto: “Lavoro nell’ambito automotive da venticinque anni e non è facile per una donna farsi valere in questo mondo. Forse per la prima volta essere donna è stato anche un punto importante perché sono la prima dirigente nel Team SIFÀ, la prima all’interno di un gruppo consolidato di dirigenti uomini che da sempre hanno lavorato insieme con l’obiettivo di trasformare l’azienda da piccola start-up a realtà consolidata nella Top Ten dei Big player nazionali e internazionali del settore del Noleggio a Lungo Termine. Sono molto fiera di far parte di questa realtà, di questa Azienda cresciuta grazie al lavoro di professionisti che provengono tutti da background diversi, un’assoluta ricchezza questa in quanto crea l’opportunità di crescere attraverso diverse visioni e diversi percorsi che però convergono tutti nel DNA unico di SIFÀ, nel suo approccio decisamente caratterizzante”.

Una donna dirigente che riesce a coniugare la vita familiare con quella lavorativa, come ci spiega Laura Papa: “Dipende tutto da come si decide di organizzare il proprio tempo e la propria vita in base alle priorità del momento. È importante avere consapevolezza di quello che si è, e fare sempre quello che ci fa star bene senza provare sensi di colpa rispetto alle pressioni che la società ci impone o farsi influenzare dai giudizi delle persone che ci circondano. Se si è veramente consapevoli di quello che si vuole fare e si è sereni, allora non c’è nulla che ti possa fermare e il tuo modello può fungere da esempio non solo per la tua famiglia ma anche per le donne che si trovano oggi ad affrontare le tue stesse problematiche.”

All’interno dell’Azienda, Laura Papa si propone di rivisitare tutti processi e individuare nuove soluzioni che possano prevenire o colmare eventuali difficoltà legate al periodo storico attuale, riadattandole alle mutate esigenze del mercato. “L’operation è in prima linea nell’approccio al cliente e la sua difficoltà risiede proprio in questo: nel momento in cui si risanano e ridisegnano i processi in funzione di nuove esigenze e di nuove aspettative del mercato la quotidianità va avanti e non si ha tempo di fermarsi a riflettere. Bisogna agire e pensare velocemente tenendo sempre in mente le esigenze e le problematiche del cliente”.

I risultati raggiunti da SIFÀ nel 2021 e gli ambiziosi obiettivi del 2022

Nonostante le difficoltà del mercato durante l’anno della pandemia e l’aggravante dei danni collaterali emersi di conseguenza, come la crisi dei semiconduttori e la carenza di prodotto, il 2021 è stato un anno eccezionale per SIFÀ che ha reagito prontamente alle sfide con flessibilità, determinazione e coraggio. Un impegno che è stato ripagato con il raggiungimento di quota 202 milioni di euro di fatturato, il punto più alto dalla fondazione di SIFÀ, e una flotta gestita pari a circa 30.000 unità.

Una crescita che continua ad essere sempre supportata dall’azionista unico dell’Azienda, il Gruppo BPER Banca, che, grazie alla sua presenza capillare su tutto il territorio italiano, ha aiutato SIFÀ a consolidare il suo ruolo all’interno della classifica dei migliori player del settore e a mantenere salda la posizione nella Top 10 del ranking dei Big player nazionali e internazionali del comparto del Noleggio a Lungo Termine. L’Azienda ha di fatto proseguito a investire energie e risorse nel potenziamento delle filiali, e in parallelo, nel corso del 2021, è cresciuta in maniera strutturata anche a livello di organico, rafforzandosi a tutti i livelli con innesti di risorse altamente qualificate e contando ad oggi 197 collaboratori.

Per il 2022, l’obiettivo ambizioso di SIFÀ è quello di raggiungere volumi tali da posizionarsi a un livello intermedio rispetto ai Big Player del settore: l’Azienda è intenzionata, infatti, a raggiungere un numero di flotta gestita pari a circa 38 mila unità crescendo coerentemente con l’attuazione del piano pluriennale e le previsioni di fatturato, pari a circa 234 milioni di euro alla fine del 2022, con una stima di nuovi ordini pari a 13.500 unità. Un obiettivo ambizioso che l’Azienda vuole portare avanti grazie allo spirito di collaborazione, all’impegno e alla costanza che da sempre la caratterizzano.

Relativamente ai nuovi progetti e iniziative, questo sarà per SIFÀ un anno pieno di novità e di servizi da aggiungere all’attuale offerta. In relazione al periodo storico che viviamo, legato alle conseguenze della crisi pandemica e alla transizione ecologica, SIFÀ sta lavorando su diversi progetti legati al mondo dell’elettrico. È l’unico player a offrire una carta carburante completa che può essere usata sia per fare rifornimento con combustibile tradizionale sia presso le colonnine di ricarica elettrica.

In ragione della penuria di prodotto seguita dalla crisi dei semiconduttori, SIFÀ ha intenzione di potenziare ulteriormente l’offerta del noleggio dell’usato andando a migliorare le caratteristiche tecniche del prodotto e i servizi collaterali. È proprio grazie a questo servizio che l’Azienda continua a supportare molte imprese e liberi professionisti che hanno la necessità di potenziare il proprio parco con mezzi subito disponibili per diversi settori di business e che allo stato attuale è difficile reperire. Grazie a questo servizio, l’Azienda ha costruito un’offerta di rinoleggio selezionando, all’interno della propria flotta, i veicoli più giovani o con meno chilometri, sottoposti ad attività di rimessa a nuovo, tagliandati e consegnati al cliente comodamente a domicilio, con un risparmio tangibile sul canone mensile di noleggio decisamente concorrenziale che può arrivare fino a circa il 20% rispetto al nuovo. A questo servizio si è affiancata anche la vendita dei veicoli usati.

Un’altra importante novità di quest’anno è lo sviluppo del mercato dei veicoli pesanti. È stato recentemente attivato un servizio su larga scala per quel target di clientela che utilizza un tipo di prodotto non comune nel settore del Noleggio a Lungo Termine, ovvero i veicoli commerciali oltre i 60 quintali.

SIFÀ è sin dalla sua fondazione promotrice di un approccio tailor made che si basa su un’offerta personalizzata su misura delle specifiche esigenze di ogni singolo cliente. È per questo motivo che quest’anno il Team propone il servizio “VIP”, un servizio calibrato sulle esigenze specifiche di clienti di rilievo, ovvero nella fattispecie le aziende di driver di alto livello che esigono una gestione individuale. Per questo tipo di clientela sono disponibili una serie di servizi specializzati sulle caratteristiche dei clienti attraverso il sistema di CRM Salesforce che permette di garantire loro dei canali preferenziali con l’obiettivo di risolvere i problemi e a offrire dei servizi dedicati nel minor tempo possibile.

Settore automotive: come reagire in un mercato pesantemente condizionato dalla crisi

Questi ultimi due anni sono stati molto difficili per il settore automotive in quanto è stata richiesta una presenza e una velocità di pensiero e azione molto diversa rispetto alla situazione pre-pandemica. Attualmente, tutti i player del settore si trovano ad affrontare il difficile adattamento in un nuovo contesto, più complesso e confuso. La crisi legata alla carenza di semiconduttori sul mercato globale ha infatti impattato duramente sulla produzione – e quindi sulle consegne – di veicoli nuovi. Su alcune case produttrici, anche SIFÀ, come tutti i rappresentanti del comparto automotive, sta vivendo dei ritardi di alcuni mesi su tutta la gamma dei prodotti, per altri brand, invece, il ritardo dipende dall’allestimento del veicolo. Questa situazione è complessa da gestire con il cliente, come conferma Laura Papa: “Di base nella nostra attività si lavora con largo anticipo e si monitora ogni singola fase, mentre in questo momento esiste tanta incertezza che si estende su qualsiasi attività: per esempio, attualmente non si è a conoscenza di quando le case automobilistiche riusciranno a produrre i veicoli e per SIFÀ, come per tutti gli altri player di mercato, è difficile dare una data di consegna certa al cliente. Allo stato attuale, i clienti hanno bisogno di essere rassicurati ed è per questo che il Team SIFÀ è costantemente impegnato a individuare insieme a loro le soluzioni migliori per supportarli in questa crisi. Con molto coraggio, infatti, l’Azienda ha avviato una survey sulle consegne perché è importante conoscere esattamente le aspettative e le problematiche del cliente, soprattutto in tempi complessi come questo che stiamo vivendo. Attualmente esistono delle difficoltà ma SIFÀ è sempre in prima linea per trovare delle soluzioni”.

La prima edizione del Bilancio di Sostenibilità di SIFÀ: come l’Azienda mostra i suoi successi e i suoi valori

Con la pubblicazione del primo Bilancio di Sostenibilità, SIFÀ si muove in linea di continuità e in sinergia con il suo Azionista Unico, il Gruppo BPER Banca, una realtà particolarmente attenta e impegnata nella gestione dei temi ESG (Ambientali, Sociali e di Governance): il Documento rappresenta dunque per l’Azienda il primo importante step verso una trasparenza e un allineamento sempre maggiori degli interessi tra i vari Stakeholder, considerati i driver per una crescita di valore sostenibile nel lungo periodo.

Il Bilancio dimostra anche un altro aspetto importante, ovvero l’attenzione che l’Azienda pone nei confronti di tematiche legate alla diversità e l’inclusione. SIFÀ è fiera di sottolineare come, sulla composizione aziendale per genere, l’Area operativa che dirige Laura Papa, notoriamente di prevalenza maschile, è al contrario composta dal 60% da donne e 40% da uomini.

Il futuro di SIFÀ all’interno del mercato automotive

SIFÀ è l’acronimo di Società Italiana Flotte Aziendali e già nel nome è possibile intuire un importante valore distintivo: essere una realtà completamente italiana che è riuscita a distinguersi in un mercato in cui i big player sono multinazionali. Questo carattere distintivo si oggettivizza non solo nella vicinanza e nella cura sartoriale nei confronti del cliente ma anche nel suo modo di gestire le attività, in una dimensione molto “umana”, un aspetto questo che è stato gradevolmente sottolineato da Laura Papa durante la parte conclusiva dell’intervista: “Quando sono arrivata in SIFÀ sono stata da subito orgogliosa di far parte di questa Azienda che ho da subito definito un “tesoretto”. È una realtà unica del suo genere, molto attenta alla dimensione umana, e spero che questo lato verrà sempre preservato, nonostante gli obiettivi di crescita e sviluppo che da anni stiamo perseguendo. È davvero un’azienda dinamica, veloce e coraggiosa nell’anticipare nuovi servizi in base alle aspettative del mercato e, in primis, del cliente. Tra qualche anno immagino che SIFÀ rientrerà tra le prime tre realtà del Noleggio a Lungo Termine del mercato italiano, sia in termini numerici sia in termini di fatturato. Sicuramente un obiettivo ambizioso che sono certa riusciremo a raggiungere con coraggio e impegno. Ma soprattutto immagino SIFÀ sul podio per quanto riguarda l’erogazione del servizio al cliente, la vicinanza alle sue esigenze e la pronta disponibilità di offrire servizi sempre più diversificati che sviluppino una mobilità integrativa in grado di ricoprire le aree più disparate. Questo è il mio obiettivo, questo è l’obiettivo di SIFÀ e sono certa che lo raggiungeremo”.

Team SIFÀ

Team SIFÀ

Seguici su Linkedin

TOPICS

Potrebbe interessarti anche

YOYO ENI ant

SIFÀ fornisce le nuove XEV YOYO a Enjoy, il car sharing elettrico di Eni

Leggi tutto

infrastrutture ricarica arrancano ant

Le auto elettriche aumentano, ma le infrastrutture arrancano

Leggi tutto

fringe-benefit anteprima

Fringe benefit auto aziendali: tutto quello che c’è da sapere

Leggi tutto