Datafroce crescita Noleggio a Lungo Termine TESTATA
sifa-noleggio-lungo-termine-crescita-febbraio- mobile.jpg

Dataforce, il Noleggio a Lungo Termine continua a crescere

Dataforce presenta i dati di febbraio 2018: nel secondo mese dell’anno si conferma il trend positivo del Noleggio a Lungo Termine.
Dopo l’exploit del 2017 (con un incremento del 20% sul 2016), il long rent ha aumentato il numero dei contratti del 22%, a seguito di un gennaio a +8,5%. Sono 27.721 le vetture immatricolate a febbraio contro le 22.717 del pari periodo nel 2016.
Tra i player del Noleggio a Lungo Termine, gli operatori “captive” (controllati dai Costruttori) a febbraio sono cresciuti del 10,55%, mentre gli operatori generalisti Top hanno registrato una performance ancora migliore: +30,77%.
Il Country Manager di Dataforce Italia, Salvatore Saladino, ha sottolineato l’ennesima eccellente performance del comparto del Noleggio a Lungo Termine, segmento che fa segnare il maggior tasso incrementale a febbraio. “È evidente che la formula di acquisizione, alternativa all’acquisto, del long rent fa sempre più presa sul cliente, non solo aziendale ma anche privato. Il NLT in due mesi ha raggiunto le 52.000 immatricolazioni di Passenger Cars (più quasi 7.000 Light Commercial Vehicles). Alla fine dell’anno stimiamo che il Noleggio a Lungo Termine supererà quota 300.000 unità soltanto con le Passenger Cars (risultato che lo scorso anno è stato raggiunto complessivamente dalle vetture e dagli autocarri)”.

Fonte: Dataforce

Roberto Parlangeli - Direttore Amministrazione Finanza Controllo

Roberto Parlangeli

Direttore Amministrazione Finanza Controllo

Seguimi su Linkedin

TOPICS

Potrebbe interessarti anche

Auto con gomme invernali su strada

Gomme invernali, dal 15 novembre scatta l'obbligo

Leggi tutto

La Stampa intervista Paolo Ghinolfi

Le sfide del Noleggio a Lungo Termine: La Stampa intervista Paolo Ghinolfi

Leggi tutto